INCONTRI CON IL COLORE

La Tradizione dice che:

la sostanza dell’anima è colore e che il colore è necessario all’anima come l’aria è necessaria al corpo.

 

Si può dire che il ponte esistente tra l’anima e il corpo, tra questo mondo e quello sottile e divino, è il colore. L’azione benefica del colore è un aspetto della sua capacità trasformatrice che anche Steiner ha approfondito. Il colore può far mutare il ritmo di un individuo. Ogni stato di benessere è una vibrazione di colore e il contatto con la vibrazione opportuna può far stare meglio.

Vi propongo dodici incontri con il colore.

O meglio con le vibrazioni dei colori.

 

Lavoreremo con visualizzazioni, ci immergeremo nei colori, favoriti da una respirazione consapevole e ce ne lasceremo pervadere. Man mano che procederemo nella pratica sarà sempre più evidente che, simili a linguaggi, se autorizzati a parlarci, i colori hanno su di noi effetti reali, diversi e intensissimi.

Li incontreremo seguendo una scala che ne facilita l’attività benefica. Ad esempio, non posso pensare di entrare in contatto col colore legato al mio Sé superiore per capire la mia destinazione su questa terra se non ho prima fatto “pulizia” di preconcetti, risentimenti, se non ho ritrovato la gioia di vivere, non mi sono riappropriata del mio aspetto femminile e riappacificata con quello maschile.

Così procederemo, gradino per gradino, incontrando prima i raggi del colore giallo che ci aiuteranno a “mollare” il controllo, a inserire il pilota automatico del pensare “positivo”, e successivamente quelli del bianco del nuovo inizio. Operata questa prima “pulizia”, coi raggi del colore azzurro potremo aspirare all’armonia, alla pace, ad abbandonare la voglia di avere ragione a tutti i costi e procederemo sino a incontrare, infine, le vibrazioni del cristallo che connettono al Sé superiore.

 

Durante le meditazioni guidate potremo avere sensazioni fisiche, l’impressione che pesi scivolino via dal corpo, vedere immagini con gli occhi della mente, comprendere diversamente vecchie situazioni, incontrare con diverso stato d’animo persone care o meno care… A seconda della tematica proposta, del raggio di colore incontrato, delle proprie esigenze del momento.

Dopo la meditazione-visualizzazione, potremo scambiarci le esperienze vissute, consapevoli che la seconda parte del lavoro, la più intima, avverrà nei messaggi recatici dai sogni, nelle “illuminazioni” che ci visiteranno all’improvviso chiarendoci interrogativi che avevamo da tempo, negli accadimenti inattesi.

 

Gli incontri, della durata di circa un’ora, si svolgeranno ogni ultimo sabato del mese a partire da 30 settembre 2017, presso Centro Artemedica, Via privata Belgirate 15, Milano.

Secondo anno: ore 15-16.30
Primo anno: ore 17-18.30

Costo: 20,00 euro a incontro.

INFO E PRENOTAZIONI: Giuseppina Quattrocchi, tel. 340.3306717