“Nella migliore tradizione della fenomenologia, Daniele Nani, nel suo nuovo libro ‘Fisionomie e categorie – Introduzione a un’ontologia del vivente, ci invita ad aprire gli occhi, guardare ciò che ci si presenta (la nostra stanza, un panorama, una via trafficata della città)  e ad interrogarci.”

Leggi l’intera intervista su libreriamo.it