MASSAGGIO DRENANTE DEL CONNETTIVO

 

Che cos’è il connettivo?
E’ la fascia che “tiene” insieme tutto il nostro corpo, è mediante questa fascia che ogni zona del corpo viene informata del movimento che avviene in un luogo anche distante sia da parte di un muscolo o di un organo.

Che tecnica si usa?
Si parte con uno sfioramento, con tutto il palmo della mano, quasi senza pressione, in una sorta di avvicinamento alla persona, infatti serve per prendere contatto con la persona e per fare un’analisi delle zone più calde o più fredde.
E’ una tecnica che lavora direttamente sul sistema nervoso.
Questa manovra si utilizza sempre sia all’inizio che alla fine di ogni sessione di massaggio e introduce altre manovre. Così facendo si accelera la circolazione e si eliminano i detriti cutanei, si induce un notevole rilassamento che, diminuendo l’eccitabilità delle terminazione nervose permette alla persona di sopportare manovre più energiche. In successione ci sarà una frizione appoggiando i polpastrelli, poi tutta la superficie della mano, anche a mani sovrapposte, a seconda delle superfici da trattare. L’ultimo atto è l’impastamento del connettivo. Tecnica elettiva per il drenaggio dove i muscoli e i tessuti sottocutanei vengono alternativamente compressi e rilasciati con una manovra di tipo circolare. Lo scopo di questa manovra, che ha una forte azione meccanica, è rivolto a raggiungere i tessuti profondi. Favorisce l’apporto di sangue arterioso e il deflusso di quello venoso, liberando più rapidamente i muscoli dalle scorie e ottenendo così la pulizia del connettivo.

Dove si lavora?
Si parte sempre e comunque dalla schiena dove, mediante la stimolazione di zone riflesse si “invitano” a lavorare meglio gli organi emuntori, quali fegato, reni, polmoni, grosso intestino. Già con questo si ha un’attenuazione dei segnali di tensione e una produzione di segnali di benessere dovuti al fatto di sentirsi toccati e coccolati. Ci sarà poi il massaggio su zone diverse del corpo, esempio le gambe dove si potrà insistere nel caso di presenza di pelle a buccia d’arancia o di cellulite, di qualunque tipo essa sia, molle, edematosa o dura.
In questo modo si regola il sistema immunitario aiutando il sistema linfatico ad eliminare le tossine e si migliora la circolazione per i movimenti che vengono fatti favorendo la risalita del sangue verso il cuore, senza dimenticare i benefici che avvengono sulla parte più superficiale della pelle, con l’eliminazione delle cellule morte.

Alla fine il sistema parasimpatico risulterà attivato mentre l’ortosimpatico sarà acquietato in modo che gli organi emuntori possano effettivamente poter lavorare al loro meglio ed eliminare le tossine presenti nel corpo.

Tutto questo è preceduto da un rapido trattamento di moxibustione per la tonificazione energetica degli organi emuntori come polmoni, fegato, reni e grosso intestino attraverso la stimolazione dei punti SHU.

Tempi: un’ ora e un quarto – un’ora e mezza.